FAIR & UNFAIR PLAYS:

| 7 novembre 2011

Fair & Unfair plays” e’ una rubrica la cui essenza è FARE “DENUNCIA” PER CREARE CULTURA SPORTIVA.

In altri termini e’ nostra intenzione dare concreta sistematicita’ all’argomento attraverso le “voci” di chi, come noi, si sforza di valorizzare e sottolineare i comportamenti corretti delle squadre (giocatori e dirigenti) che intendono lo sport come manifestazione sicuramente competitiva ma leale e sana e che soprattutto vivono il triplice fischio finale dell’arbitro come momento definitivo in cui l’agonismo che, logicamente divide, scompare.

Ma, e speriamo di farlo raramente, dare anche la possibilita’ di stigmatizzare e denunciare (anche agli organi federali laddove necessario)eventualmente comportamenti “anomali”, minacciosi, ingiuriosi, violenti e antisportivi verificatisi sia in campo che fuori .

Compito arduo, ma partiamo da un concetto che deve accompagnarci sempre, nello sport come nella vita: agire lascia il segno !!

E questo nostro costante richiamo al fair play e’ il segno che dobbiamo ricordarci di metterlo in campo perche’ ce ne siamo dimenticati. Richiamare un valore significa che quel valore si sta smarrendo !!!

Curata da Pasquale Migliore (Responsabile del sito www.unicof.it), la rubrica dà quindi l’opportunità a tutti i dirigenti delle squadre militanti nel girone B del campionato di serie C2 di calcio a 5 di segnalare le, speriamo, tantissime testimonianze di “fair plays” nelle gare della giornata disputata durante il week end ma lascia aperta la sua porta anche alle segnalazioni delle “unfair plays”

Durante il week end, infatti, ogni dirigente delle compagini militanti nel nostro girone potrà inviare la propria segnalazione alla casella postale unitedcoloursofutsal@gmail.com oppure scriverci direttamente nella sezione CONTATTI del nostro sito www.unicof.it che leggera’ poi , sistematicamente ogni lunedì, nella news della relativa rubrica .

Il nostro augurio è che questa piccola iniziativa dal grande valore sportivo ci aiuti a far prevalere la cultura del competere per mettersi alla prova sulla cultura della vittoria a ogni costo.

Primi, elementari, ma tuttavia sostanziali passi per essere persone migliori anche nella vita !

Parlare dopo una ridondante sconfitta non è mai semplice, farlo come il presidente della “Redas Napoli Bolck Shaft” Roberto Selvaggi è quasi una rarità.

Abbiamo chiesto a Roberto le sue sensazioni dopo la partita di sabato contro gli Amici del Fusaro e ci ha prontamente detto che non solo sono “amici” nel vero senso della parola, ma soprattutto è stara riservata alla sua squadra un’ottima accoglienza. La partita è stata regolare, senza nessun episodio da segnalare, combattuta fino al 1° tempo, ma sempre nel rispetto del fair play.

Abbiamo chiesto al presidente Selvaggi anche un parere, seppur parziale, riguardo la  sportività del girone, si è detto sorpreso positivamente dal clima sereno che si respira su tutti i campi. E poi…diciamolo… ha fatto anche un esplicito complimento per l’accoglienza, trombette a parte,  che ha trovato a casa nostra nella prima partita di campionato.

La nostra speranza e di non dover mai smentire le aspettative di Roberto sul FAIR PLAY del girone, e al tempo stesso gli facciamo una promessa…al ritorno, in casa loro…NESSUNA TROMBETTA!!!!!!!!

Parola di United.

Ci sembra opportuno anche evidenziare con un’immagine quello che difficilmente si riesce a costruire in un gruppo, una coesione talmente forte da TRASFIGURARE al momento del gol della squadra, membri vecchi e nuovi che per un motivo o per un altro non fanno, in prima persona, parte del match.

Il supporting che parte dagli addetti ai lavori, dagli “esclusi” e dagli “ex” è sicuramente un bel segno di fair play, un riconoscimento tangibile del percorso virtuoso che fa di più persone una famiglia, un gruppo, una squadra….UNITED!!!!

Category: News

About the Author ()

Comments are closed.