FAIR & UNFAIR PLAYS: AZIONE – REAZIONE

| 10 febbraio 2013

Fair & Unfair plays” e’ una rubrica la cui essenza è FARE “DENUNCIA” PER CREARE CULTURA SPORTIVA.

In altri termini e’ nostra intenzione dare concreta sistematicita’ all’argomento attraverso le “voci” di chi, come noi, si sforza di valorizzare e sottolineare i comportamenti corretti delle squadre (giocatori e dirigenti) che intendono lo sport come manifestazione sicuramente competitiva ma leale e sana e che soprattutto vivono il triplice fischio finale dell’arbitro come momento definitivo in cui l’agonismo che, logicamente divide, scompare.

Ma, e speriamo di farlo raramente, dare anche la possibilita’ di stigmatizzare e denunciare (anche agli organi federali laddove necessario) eventualmente comportamenti “anomali”, minacciosi, ingiuriosi, violenti e antisportivi verificatisi sia in campo che fuori .

Compito arduo, ma partiamo da un concetto che deve accompagnarci sempre, nello sport come nella vita: agire lascia il segno !!

E questo nostro costante richiamo al fair play e’ il segno che dobbiamo ricordarci di metterlo in campo perche’ ce ne siamo dimenticati. Richiamare un valore significa che quel valore si sta smarrendo !!!

Curata da Pasquale Migliore, la rubrica dà quindi l’opportunità a tutti i dirigenti delle squadre militanti nel girone B del campionato di serie C2 di calcio a 5 di segnalare le, speriamo, tantissime testimonianze di “fair plays” nelle gare della giornata disputata durante il week end ma lascia aperta la sua porta anche alle segnalazioni delle “unfair plays”

Durante il week end, infatti, ogni dirigente delle compagini militanti nel nostro girone potrà inviare la propria segnalazione alla casella postale unitedcoloursofutsal@gmail.com oppure scriverci direttamente nella sezione CONTATTI del nostro sito www.unicof.it che leggera’ poi , sistematicamente ogni lunedì, nella news della relativa rubrica .

Il nostro augurio è che questa piccola iniziativa dal grande valore sportivo ci aiuti a far prevalere la cultura del competere per mettersi alla prova sulla cultura della vittoria a ogni costo.

Primi, elementari, ma tuttavia sostanziali passi per essere persone migliori anche nella vita !

AZIONE-REAZIONE !!!!

Ogni atto violento va stigmatizzato, ancor più se compiuto in un ambito “sportivo” e soprattutto se a compierlo è uno di noi, uno UNITED.

Inutile ricordare quante volte e attraverso quali canali (questo è uno di quelli) abbiamo puntato il dito biasimando chi oltraggiava la parola SPORT “nel prima e nel dopo” con un gesto, una frase, un espressione diametralmente contraria ai sani principi di civiltà che abbiamo assunto a nostro primo vessillo.

Il fatto che poi ci siano state le doverose scuse, i necessari chiarimenti, non ci esime dall’autopunirci e difatti il nostro team manager Alessandro D’Errico, universalmente riconosciuto tra i dirigenti piu’ corretti del futsal campano, si è “autosospeso” per 30 giorni, dando dimostrazione che ha capito di aver commesso un errore e di essere caduto in una provocazione, facendo precipitare le cose.

Quanti lo fanno ? ….nessuno !!!!!……..

Il fatto in sé non è di difficile lettura: un match tirato, qualche parola un po’ “vivace” della tifoseria ospite, un risultato sbloccato all’ultimo secondo e ci si ritrova a correre, SBAGLIANDO, a gridare in faccia la propria gioia proprio a quei vivaci sostenitori, qualcuno non gradisce e si trascende. Facile: AZIONE – REAZIONE.

La reazione viene punita sempre, ma spesso giudichiamo soltanto l’atto finale, come se guardassimo un film e lo giudicassimo solo dalla scena finale, o leggessimo solo l’ultima pagina di un libro.

Tendenzialmente puniamo la reazione perché è più semplice, ma non sempre è la soluzione più appropriata. Riteniamo che vadano sanzionate in egual misura sia l’azione che la reazione, laddove è ovvio sia il caso di sanzionare.  Sarebbe un modo ancora più efficace per far comprendere gli errori, per non generare quel senso di ingiustizia che ci assale quando, a seguito di un episodio nel quale riteniamo di aver subito un torto, siamo i soli a pagare. Il nostro è un discorso generale, non legato all’episodio di sabato. Perché ci ragioniamo sulle cose, e amiamo condividerle con voi, per crescere, anche sbagliando, insieme. Lo facciamo affinché queste cose accadano sempre meno frequentemente, lo facciamo a mo’ di amuleto.

A proposito di amuleto e di “provocazioni” (etimologicamente per ” provoca- azione ” si intende la causa che poi determina una reazione), UNITED è lieta di annunciarvi che dalla prossima settimana, in occasione del big match contro la capolista Pomigliano,  i propri sostenitori, la BOLGIA COLOURS, inaugureranno il KIT ANTI-PESTI, ANTI-CICCIUETTELE……..approntato per far fronte al sorvolo di uccellacci del malaugurio sulla Tendostruttura, e urticante per gli UNTORI che affollano i nostri gradoni……..…

Ingresso selezionato solo alle “energie positive” e  NON riservato a chi gia’ e’ stato provato come ………na granda pest !!!!

PROVARE PER CREDERE, sempre se vi conviene…………

Alla prossima

Category: "FAIR & UNFAIR PLAYS"

About the Author ()

Comments are closed.