Testimonianze

VINCENZO VALENTINO – calcettista United Colours of Futsal 

“Ognuno di noi possiede un sole. Delle volte è coperto dalle nuvole, altre volte splende fortemente. In questo momento nel mio cielo non vedo nuvole, ma solo quella palla di fuoco che mi sta illuminando le mie giornate. Bisogna saper aspettare, bisogna credere nel proprio sole tanto primo o poi si presenterà per tutti. Questo insegnamento lo devo solo ad una persona, la stessa che mi ha permesso di mettermi sulla strada giusta per affrontare il futuro nel migliore dei modi. Ognuno di noi ha sempre bisogno di qualcun’altro, da soli non si arriva da nessuna parte !
Grazie infinitamente Vincenzo Imperatore …..Ti Voglio un Bene Infinito ♥”

Vincenzo Valentino

Facebook 13 aprile 2013

SALVATORE SCARALLO – ex calcettista United Colours of Futsal

“Ieri sono passato per il distributore di benzina dove lavorano umberto e luigi…vedere umberto sereno e’ stata una graande soddisfazione…sei stato eccezionale con loro …e con tutti noi…ho avuto tanti presidenti…nonostante litighiamo un giorno si e l’altro pure…ti voglio un gran bene…credimi l’anno scorso mi e’ servito tanto…io prima mettevo il c5 davanti a tutto…oggi riesco a pensare a cose piu’ importanti…anche se mi manca il campo….l’anno prossimo vorrei ritornare a giocare…se oggi un po’ sono cambiato lo devo anche a te…grazie di tutto preside’!”

Salvatore Scarallo 

Facebook 2 febbraio 2013

ALDO APICELLA – dirigente del CUS NAPOLI

L’incontro di calcio a 5 di serie c2 girone B tra l’United Colours of Futsal e Cus Napoli ha vissuto,prima del fischio di inizio, momeneti di intensa emozione.

Il capitano dell’united,Michele Cuccaro, ha consegnato a Vito Ascione,figlio del compianto dirigente del Cus Napoli calcio a c5 prematuramente scomparso, una targa in ricordo del padre alto esempio di sport campano.
I dirigenti e la squadra tutta dello United hanno dimostrato che lo sport è sì agonismo ma soprattutto è linguaggio di sana competizione ,di pace,rispetto,fratellanza ed intercultura.
Grazie
Aldo Apicella
Mail del 2 dicembre 2012

LUIGI GUELPA – Freelance reporter presso “IL SECOLO XIX “

“Grandi voi di United Colours of Futsal. Dopo 22 anni di carriera, sono passato dallo sport agli esteri. E devo dire che non c’è paragone. Viaggio e ho viaggiato in lungo e in largo tra Africa Nera, Maghreb e Medioriente. E’davvero affascinante. Anche perché lo sport, quello vero, lo fate voi. Ovvero quelli come Futsal Colours che credono ancora nei veri valori della competizione, del fair play e del rispetto. Il resto è spettacolo, più mediatico che sportivo. A voi mi lega la passione, l’entusiasmo, l’amore per lo sport vero, e anche le radici di una terra meravigliosa. Grazie di cuore!!!”

Luigi Guelpa 

Facebook 13 settembre 2012

 

GAETANO RUGGIERO

Volevo cogliere l’occasione per ringraziare la famiglia UNITED; se oggi sono il Dott. Gaetano Ruggiero lo devo anche a voi……volevo dirvi semplicemente GRAZIE per ogni grande gesto che avete fatto per me e per il vostro generoso appoggio, e perchè no, anche per le ore di distrazione in allenamento dopo le intense giornate di studio.
L’attenzione che riponete nelle piccole cose, i vostri modi affettuosi…….. Spero di avere al più presto l’occasione per ringraziarvi come meritate. Sono stato fortunatissimo ad avervi conosciuto…
GRAZIE!!! GRAZIE!!! GRAZIE!!! 
Vi voglio bene.”
Gaetano Ruggiero
Napoli, 19 luglio 2012
UMBERTO BATTAGLIA – ex calcettista United Colours of Futsal
“Voglio dire una cosa che mi fa piacere che tutti lo sappiano nn faro parte del united quest’anno però voglio che tutti sappiano che la famiglia united quello che fa per le persone in squadra e fuori nn lo fa nessuno.io adesso ho un posto di lavoro e ringrazio enzo imperatore.ti voglio bene come tu me lo vuoi a me un bacio e in boca lupo e che vinci il campionato e come lo avessi vinto anchio united famiglia vi voglio bn bn bn bn bn bn”
Umberto Battaglia 
facebook  12 giugno 2012

 

MATTEO MARANI – Direttore Guerin Sportivo

AUGURI
100 anni del Guerin Sportivo [100anni@guerinsportivo.it]
Risposta inviata il 02/01/2012 12.08.
Inviato: lunedì 2 gennaio 2012 11.59
A: Imperatore Vincenzo (UniCredit)
Caro Vincenzo,
il tuo augurio è arrivato quando il Guerino era già in tipografia.
Lo metterò sul sito e pubblicherò il tuo nome  e quello di United Colours
of Futsal (di cui mi onoro di fare parte) nel numero del Guerin Sportivo
in uscita il 10 febbraio 2012.
Purtroppo sono stato travolto dagli eventi, nel senso che non mi aspettavo
una simile partecipazione. Centinaia di mail, che mi hanno obbligato a
chiudere in anticipo il giornale.
Però, a margine, ci tenevo a ringraziarti per il sostegno e l’affetto,
anche personale, che mi hai sempre dimostrato in questi due anni. Ci sono
cose che non si possono dimenticare, nemmeno quando le cose vanno
finalmente meglio.
Mi hai dato un grande contributo e te ne sarò sempre grato. Anche nei
giorni più difficili. Viva il Guerino.
Matteo Marani
Inviato:Giovedi 29 dicembre 2011Da:Vincenzo ImperatoreA: Matteo Marani (Guerin Sportivo)
Questo e’ un tributo a un padre , un regalo per i suoi 80 anni che ha
compiuto da poco (29 maggio) ma e’ anche e soprattutto un affettuoso
ringraziamento al DIRETTORE che , per me motivo di orgoglio, e’ diventato
amico di United Colours of Futsal sancendo una sorta di gemellaggio con il
nostro progetto .
Ottobre 1977 , giovedi’ ore 7 circa , un ragazzino di 14 anni che si
apprestava a frequentare il primo anno di liceo , quella mattina si
accompagnava al suo papa’ che , con la sua mitica e modesta FIAT 500 L
colore arancione, diretto al lavoro , di li a poco lo avrebbe lasciato
vicino scuola all’angolo della strada dove sorgeva ( e tuttora insiste)
l’edicola di “Giggino ‘o giurnalist ” , laddove quel papa’ tutte le
mattine officiava ( e fortunatamente tuttora officia) il “rito”
dell’acquisto del “Mattino” ,“il giornale-guida di ogni buon napoletano “.
Ma quella era una “giornata particolare”.

Cio’ che sembrava assolutamente normale e casuale, era invece , per evitare gli scontati
conflitti generazionali , stato studiato e programmato da quel papa’ che ,
in una maniera non forzosa, intendeva “iniziare” quel ragazzino alla
lettura di quello che lui riteneva “la bibbia del giornalismo sportivo”.

Da quel momento sono passati 34 anni e quel (ex !!!) ragazzino non ha mai
piu’ abbandonato quel giornale che ha segnato tanti momenti del percorso
della sua vita spesso “ricordati” attraverso la semplice memoria
“fotografica” che li associa alla “copertina” di quella settimana .

Quel papa’ era (e, ringraziando Dio , e’) mio padre .

Quel giornale era ( ed e’ tuttora) il Guerin Sportivo, oggi diventato
oggetto di culto ( c’e’  chi lo colleziona senza magari sfogliarne nemmeno
una pagina ), patrimonio socioculturale del nostro paese che, unico
periodico al mondo, si appresta a festeggiare , sopravvivendo a due guerre
e a mille traversie , il suo centesimo anno di vita (fino al 2003 questo
privilegio apparteneva al britannico “Punch” , nato nel 1841 )


Quel DIRETTORE  e’ (all’epoca era un semplice e appassionato lettore come
me) Matteo Marani che, per sua gentile concessione , ci onora spesso della
pubblicazione sul nostro sito di bellissimi articoli apparsi sul Guerin,
uno dei quali particolarmente affascinante, apparso sull’ultimo numero di
GS STORIE (“Io e il Guerin: Irriverente, Indipendente , Insupeabile ” ) in
cui il Direttore ci spiega i motivi di un legame cosi’ forte con i suoi
lettori e traccia una breve ma puntuale analisi storica della mission del
giornale.
Quante assonanze con la genesi di United Colours of Futsal (www.unicof.it)!!!

Forse se oggi esiste United Colours of Futsal è anche merito di ciò che
sono per aver letto il  Guerin Sportivo !

Buona lettura e lunga vita al mitico Guerin !!
Auguri

NICOLA SALIERNO – ex calcettista United Colours of Futsal

“Voglio ringraziare la societa United Colours of Futsal per il comportamento avuto nei miei confronti e di avermi dato l’opportunita di andare a giocare in c1.Vi voglio ringraziare per tutto, e a tutti, una vera e propria famiglia, ma il ringraziamento piu forte lo voglio fare all’Imperatore del calcio a 5…… come uomo, per l’affetto e la sincerita con cui si pone nei confronti degli altri ,credimi in poco tempo mi hai dato tanto…..enzo grazie di vero cuore t. v. b.”

Nicola Salierno

Napoli, 2 Dicembre 2011


CARDINALE CRESCENZIO SEPE – ARCIVESCOVO DI NAPOLI

” Bravi ! La vostra iniziativa merita il sostegno mio personale e vi saro’ al fianco per le necessita’ che dovessero sorgere . Convengo con voi che la Solidarieta’ si coniuga solo con i verbi DARE e FARE e le vostre attivita’ mirano al FARE integrazione a tutto tondo utilizzando lo sport come strumento di aggregazione.Vi do inoltre anche un consiglio : provate ad andare a visitare uno dei loro paesi , magari il bellissimo Peru’ , per verificare da vicino le culture dei paesi di origine dei vostri ragazzi .Cerchero’ di ricordarvi costantemente guardando il vostro omaggio che terro’ fisso sulla mia scrivania “

S.E. Cardinale Crescenzio Sepe

Napoli, 4 marzo 2011

GIACOMO MALLANO – DIRETTORE DEL MAGAZINE “FEVER PITCH “

“A nome di tutto il team di Fever Pitch, ringrazio l’amico Vincenzo per il graditissimo invito a questa serata di fund raising. Un’altra bella iniziativa di UNICOF, con cui siamo lieti di essere gemellati. Un gemellaggio che nasce dalla condivisione di una passione, quella per lo sport e per il calcio in particolare. Passione per uno sport interpretato come valore positivo, come catalizzatore di energie costruttive, come motivo di inclusione, come scuola di rispetto per l’avversario e per le regole, come occasione di valorizzare il merito individuale, sia esso frutto di talento naturale o di impegno quotidiano. E nessuno sport più del calcio rappresenta questi valori. Quella palla rotonda che schizza per il campo inseguita da ventidue ragazzi (in questo caso dieci…), divisi dalla competizione ma accomunati dallo stesso desiderio di dominarla e addomesticarla è uno dei linguaggi più universali della modernità globale. Abbiamo ancora negli occhi le immagini meravigliose dell’ultimo mondiale sudafricano: un esplosione di colori, suoni, identità, un melting pot festoso di gioie e dolori (sportivi), il trionfo delle diversità che non si rinnegano ma si incontrano e si sfidano per conquistare il nobile premio della gloria sportiva. Niente al di fuori dello sport sarebbe in grado di catalizzare tanta energia positiva, ed è per questo che l’esperienza di UNICOF è destinata a vincere; UNICOF ha dalla sua la forza dello sport, che può dove tante parole, discorsi, burocrazie sono destinate a fallire. E noi di Fever Pitch, che nel nostro piccolo siamo legati ad un certo tipo di calcio, e ci siamo messi in testa di raccontarlo in modo semplice, amatoriale, per puro divertimento, abbiamo trovato in UNICOF una affinità ed una vicinanza davvero gratificanti. Rinnoviamo quindi ad UNICOF i nostri complimenti per il bellissimo lavoro che stanno facendo ed il nostro in bocca al lupo per tutti i progetti in cantiere, Fever Pitch è con voi!!! “

Giacomo Mallano

Bologna, 28 febbraio 2011

PINO MADDALONI – CAMPIONE OLIMPICO DI JUDO

” Sono innanzitutto felice per come una associazione come la vostra abbia sentito il bisogno di stare vicino a un giovane di belle speranze ma che comunque viene da un altro sport e questo Vi onora per la sensibilita’ che avete di fronte alla crescita dei ragazzi della nostra terra che , per vari motivi , non possono esprimere tutte le loro potenzialita’  ; ma soprattutto sono onorato di essere vostro socio onorario perche’ dalle parole ascoltate mi sono reso conto che volete scegliere solo personalita’ che siano da esempio per  chi e’ nato meno fortunato degli altri  evitando molto consapevolmente di farvi attirare dal “personaggio”  che ha avuto piu’ rilevanza mediatica . Io sono sempre a disposizione di chi vuole credere nello sport come elemento trainante per la formazione dei giovani e spero di esservi sempre vicino nelle vostre iniziative “

Pino Maddaloni

Napoli, 21 dicembre 2010

 

MARCO FERRIGNO – MAESTRO ARTE DEI PASTORI IN TERRACOTTA

“Sono onorato della scelta fatta da Enzo Imperatore e ho intenzione di contribuire fattivamente a questo progetto . Le porte del mio laboratorio sono aperte ai ragazzi dello United che volessero imparare la mia arte e soprattutto per diffondere il messaggio del progetto faro’ in modo che durante il periodo natalizio , di gran affluenza per le vie del centro storico , tutto il mio personale indossera’ le felpe United Colours of Futsal .”

Marco Ferrigno

Napoli , 4 novembre 2010

ANTONIO JULIANO – EX CALCIATORE E DIRETTORE GENERALE  DEL NAPOLI

” Sono venuto a conoscenza di questa realta’ tramite il vostro dirigente Enzo Imperatore che mi ha illustrato il progetto e l’obiettivo cui tendete che e’ quello della integrazione sociale degli extracomunitari e dei ragazzi napoletani che vivono in contesti particolari . Pero’ osservandovi bene oggi , seppur per poco tempo , mi sto rendendo conto che voi piuttosto avete creato una comunita’ che e’ qualcosa di ancor piu’ nobile e bello perche’ si percepisce la gioia e la serenita’ che manifestate nello stare assieme , quasi come una famiglia . E mi piace sottolineare anche la connotazione che avete dato al progetto per la valorizzazione e l’integrazione sociale dei “napoletani”  dei quali penso sempre che abbiano un “qualcosa di diverso” che , se ben canalizzato ,  fa la differenza . E  questa differenza , questo valore aggiunto lo si deve trasmettere agli altri  non con la furbizia o la scaltrezza con  cui ormai viene identificato , secondo un luogo comune il napoletano (….perche’ noi napoletani non siamo furbi !!!…..se lo fossimo stato avremmo reagito diversamente nei confronti della nostra citta’  e delle nostre potenzialita’  ……)ma con la serieta’ , la determinazione , l’esempio , il senso di sacrificio che rappresentano la base per poi esprimere le nostre “diverse potenzialita’ ” . E come in ogni squadra il “capitano”  deve poi essere colui che con l’esempio , il confronto continuo , la lealta’  , deve rappresentare il gruppo , deve essere la voce del gruppo e il gruppo deve riconoscerlo come la propria voce .

Tanti auguri a tutti voi  “

Antonio Juliano

Napoli ,  28 ottobre 2010

 

SAL DA VINCI – ARTISTA

“Sono onorato  della chiamata del mio amico Enzo Imperatore; questo è un nobile progetto perché aiuta chi è meno fortunato e punta sull’integrazione di ragazzi sani e talentuosi. Nella nostra società  dobbiamo aprirci agli altri. Mi sono avvicinato a questa iniziativa con grande entusiasmo e mi auguro che presto ( le idee sono tante )si possano aiutare tante famiglie in difficoltà e soprattutto  i ragazzi di quartieri ad alto contenuto di degrado sociale  e economico a far emergere il loro talento sportivo. Nella nostra citta’ abbiamo le risorse per superare ogni ostacolo perche’ nel nostro vivere quotidiano abbiamo la capacita’ di essere altruisti ma poi lo dobbiamo mettere in pratica . Per quanto concerne le mie possibilità sarò vicino a queste persone ogni qualvolta me lo chiederanno e li ringrazio per avermi scelto .”

Sal Da Vinci

Napoli , 4 ottobre 2010

MATTEO MARANI – DIRETTORE GUERIN SPORTIVO

“Non sto a prolungarmi sul piacere di leggere una mail come la tua. Sì,
siamo noi, quelli dei sabati pomeriggi al campo, degli altri col Subbuteo,
di Novantesimo Minuto e del Guerino di Cucci, Bortolotti, Bartoletti, che solo a
ripensarci mi commuove ancora. Ti confesso che esserne direttore è una
sensazione sempre incredibile, con il senso di responsabilità (in un
momento difficile per tutta l’editoria) che lo accompagna e dall’altra la
convinzione di avere dietro tanti Enzo, tanti Matteo. Noi, insomma.
La vostra iniziativa mi pare ottima e faremo in modo che il Guerin se ne occupi in maniera approfondita.Ci tengo moltissimo a parlarne ! Saro’ un vostro sostenitore incallito e vi sosterro’ con la mia professionalita’
Intanto grazie per le stupende parole e complimenti per quanto fate,
intendo soprattutto nella mission.”

Matteo Marani

S.Lazzero di Savena (BO) , 7 agosto 2010



MAURIZIO CARRARA – PRESIDENTE  UNICREDIT FOUNDATION

Dichiarazione letta alla squadra negli spogliatoi al termine dell’ultima partita del campionato 2009/2010

Buongiorno. Sono Maurizio Carrara, e da aprile 2010 sono il Presidente di  UniCredit Foundation.Qui ho avuto modo di conoscere il Progetto United Colours of Futsal, di cui non solo ho apprezzato lo spirito, ma anche la forte valenza sociale.Come forse sapete, dal 2008 – UniCredit Foundation porta avanti il Programma Migrations, realizzando progetti di sviluppo nei Paesi in cui è presente il Gruppo UniCredit e attività di coinvolgimento del personale del Gruppo sulle tematiche migratorie, tra le quali rientra anche questa iniziativa.Siamo lieti di aver sostenuto il Progetto United Colours of Futsal, capace di coniugare l’aspetto sportivo con quello di promozione e integrazione sociale, in un contesto che non enfatizza l’importanza della lingua o della provenienza dei giocatori, bensì il contenuto delle attività svolte insieme, così come il rispetto delle regole e la competizione sana.

In bocca al lupo!”

Milano,  28 Maggio 2010


HUMBERTO HIZO FERNANDEZ

Humberto Hizo Fernadez ( PERU’ ) Da tempo volevo scrivere e raccontare in 30 secondi quello che ho visto e vissuto. Sapete che la fotografia immortalizza una azione, però sulla carta ………. invece a me è rimasta dentro al mio cuore che batte forte ogni momento , che e’ vivo e si agita. Dico quest’oggi, sono passato con voi quasi un anno, non c’è dubbio che l’uomo propone e Dio dispone:uomini, partiti da casa senza una possibilità di ancoraggio, arrivati da terre lontane e strane, a cercare un avvenire. Religione e culture diverse,li ho visti tutti con la faccia increduli, dentro un salone pieno di persone diverse, ho guardato la platea e ho pianto mostrando a tutti la nostra povertà e la nostra grande ricchezza.
Che emozione sapere che ci andavamo incontrare nell’anima , il pallone è stato il mezzo,ma abbiamo capito entrambi che non si vive a occhi chiusi, ci dobbiamo confrontare,condividere la nostra diversità. Humberto parla un po cosi e voi tutti mi fate pensare sempre che si può vivere per gli altri
Grazie,molte grazie, perchè ci avete aperto la porta del vostro cuore. E pensare che raccanto solo 30 secondi con la immensa speranza di non dimenticare mai i nostri benefattori .
E io so che ci sono!
Un grande abbraccio per tutti.
Humberto
Maggio 2010

 

AHMED SANOGO

AHMED SANOGO ( COSTA D’AVORIO ) Per me e’ stata una bella esperienza sportiva e umana :
- sportiva perche’ il calcio a 5 era un giuoco che vedevo cosi’ semplice e non sapevo che era cosi’ diverso dal calcio a 11 e queste persone mi hanno insegnato e aiutato dal punto di vista fisico ,e tattico
- umana perche’ durante il campionato mio padre si e’ ammalato nel mio paese e tutta la squadra si e’ mobilitata regalandomi un biglietto andata e ritorno ; e’ stato un grande gesto umano per me………..ma per me e’ stata anche una esperienza di curiosita’ perche’ non credevo a una squadra di calcio “bancaria” ; forse si puo’ bussare a una banca per un prestito , per cambiare un assegno ma non pensavo a un progetto di integrazione e solidarieta’ ; ho cambiato idea solo dopo che ho ascoltato le parole del mister Imperatore
Mi piacerebbe continuare l’avventura con il gruppo e con tutte le belle persone incontrate ; loro non fanno differenza tra bianco , nero , bello o brutto ; loro dicono sempre e solo “ IL GRUPPO “
Grazie
Ahmed
Giugno 2010

 

WALTER RIVERA

WALTER RAUL RIVERA ( PERU’ ) Ciao United !! voglio ringraziarvi tutti , squadra e lo staff tecnico , per la grande esperienza e l’opportunita di vivere momenti bellissimi della mia vita e appartenere a una squadra in cui ho trovato dei fratelli che mi hanno accolto e aiutato . Mi auguro di continuare questa esperienza nella squadra e vi ringrazio a nome della mia famiglia che in Perù sono contenti di sapere che non sono da solo in Italia.
Che dio vi benedica a tutti e un bacio da i miei figli Grace e Jostin e moglie.
Walter
Giugno 2010


TONY OLIVEIRA

ANTONIO OLIVEIRA DOS SANTOS (BRASILE ) Agradeço ao grupo United Colours por essa iniciativa maravilhosa que fez para nois extrangeiros nesse ano de 2009, espero q esse ano de 2010 possamos continuar com essa aventura e quem sab…e ate chegar a vencer o campionato!!! penso q falta apenas isso para mostrarmos a força que temos dentro deste grupo!!! Sou e somos despostos a fazer muito mais para demonstrar a satisfaçao que tenho de estar entre voces, realmente tem momentos que penso na minha familia que estar no BRASIL “tudo isso pelo carinho e respeito que todos deste time mi deram neste periodo que somos estado juntos”, obrigado do fundo meu coraçao por tudo que voces fazem por mim e meus companheiros de time extrangeiro!!!
Um GRANDE abraço!!!!
Tony
Giugno 2010


MOMO
MAMADOU DIOUM ( SENEGAL ) I’m in Italy from seven months and I had a lot of problems since I was a student before coming here but one day I met this famous team who went from port of Naples to Ischia to play a game and…..they invited me to come play with them !! But …I cannot say I regretted to join them because since that time the life has chamged a bit for me . A group where everyone is nice , objective and clinical and they do everything together with solidarity remarkable . I hope that this experience continues
Thank you
Momo.
Giugno 2010


MAMADOU DIALLO

MAMADOU DIALLO CELLO ( NUOVA GUINEA ) L a mia esperienza in questa squadra e’ stata molto significativa per il mio percorso integrativo nella societa’ italiana e in particolare in quella napoletana . Ho avuto modo di osservare e interiorizzare alcuni aspetti delle abitudini e del modo di vivere degli amici che hanno condiviso con me questi momenti nella squadra ; in particolar modo ritengo sia necessario evidenziare tre momenti vissuti in questa esperienza :
- il cenone natalizio del 24 dicembre 2009 a casa del mister Imperatore il quale mi ha dato modo di conoscere le tradizioni di questa festa importantissima per gli italiani
-il gesto profondamente amichevole dell’amico Giampaolo De Cristofaro  che si e’ offerto , pur conoscendomi abbastanza poco , di accompagnarmi dall’avvocato che segue le pratiche della mia richiesta d’asilo politico e di pagare l’onorario della sua parcella
- i cinque giorni trascorsi in Veneto con tutti gli amici della squadra che mi hanno permesso di condividere con tutti loro il divertente e impegnativo progetto del trofeo interbancario e di conoscere anche una altra regione del paese in cui aspiro a vivere .
Colgo pertanto l’occasione per far arrivare a tutti i fondatori e dirigenti dello United i miei piu’ sentiti ringraziamenti per aver creato questo progetto di integrazione per noi stranieri il quale ci da la forza di affrontare le avversita’ che spesso si incontrano nel nostro percorso integrativo
W United Colours of Futsal
Mamadou
Giugno 2010


CARLOS  SULCA

CARLOS SULCA ( PERU’ ) Yo sono, come mi chiamano i miei amici , un serrano , un peruviano della Sierra perchè  parlo poco ma ringrazio voi tutti per aver passato questi mesi giocando a calcio e divertendomi : Mi avete aiutato, mi avete sostenuto, non mi avete mai lasciato solo , sono stato uno di voi tutto l’anno , abbiamo giocato bene insieme , abbiamo finito bene il campionato ed e’ stato molto bello. Vi ringrazio di tutto e speriamo di continuare cosi.
Carlos
Giugno 2010